recessi

17 dicembre 2020 § Lascia un commento

gli scaffali le misure le visure
un quarto di bue poggiato sul pavimento
i tessuti il broccato la spina appuntita
conficcata in quelle parti molli del corpo
che non si danno pace
il pube che spinge perfora la terra
e lui che di notte la prende
come una preghiera sottesa
alle tende alle piastrelle all’intimo piegato e
riposto.
 
il corteo che si fa breve e precede.
i tragitti meccanici impossibili a sfaldarsi.
loro, in procinto di qualcosa che è tutto e nulla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo recessi su greta rosso.

Meta

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: