Jack&Jack

2 giugno 2017 § Lascia un commento

Lettera senza data, su carta a quadretti.
“Ho le gambe corte, per questo
dovresti amarmi, farmi un monumento
sconclusionato con due zampe
brevi e cicciotte, però belle, perché
io le vedo così belle che l’acciaio
potrebbe averle fatte: ho le gambe cortine e il passo
lungo, per questo mi amerai, contro ogni
ragione, mi metterai in testa una corona
di foglie e fiori, mi farai botticelliana,
ricamata dentro un’anguria con un poco
di morfina per tenermi calma, me e le mie belle
gambotte, e ora voglio una tequila.
Baci, buonanotte, va’ al diavolo.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Jack&Jack su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: