fenomeni di collisione

17 gennaio 2016 § Lascia un commento

noi e l’aria che s’ostinava, il gelo,
l’aria solida, dove andare, e
la musica? apparimmo stanchi
e pallidi nelle ore sconnesse, il
sonno stretto alle spalle, dove
il mare fungeva da leitmotiv e
noi nemmeno sapevamo cosa
fosse. accendemmo la luce e
nessuna luce fu vista. a tentoni,
identificati dal ricordo e da una
qualche forma di intuito che
zoppicava. infine un boato nel
quale impazzimmo – solamente
il silenzio ci teneva, e noi non
sapevamo più nulla: così fummo
pronti a vivere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo fenomeni di collisione su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: