alveo

16 dicembre 2015 § 2 commenti

quando eri molti anni fa, nel pieno
del furore delle macchie, coi cuscini
fra i denti a fissare il tuo guardaroba
con tutto quel significato denso e
oleoso dei vent’anni, con quel fiero
insicuro incedere di chi sa e non sa
a puntellarsi con le ginocchia aperte
sul tappeto, a dirsi che tutto va bene
e tutto andrà male, con gli occhi a
spuntoni attorno ai quali rapprendere
un’insistenza di forme e geometrie,
quando antidiluviana non osavi
crederti o anche solo toccarti le spalle
o la schiena mai davvero dritta, quando
eri la ragazza che non cresceva e
non sapeva di non dover fare altro
che decrescere oltre il corpo, quando
la parola fica era un trauma e non
osavi pisciare con la porta aperta,
con la pelle raggrinzita, quando tu
eri pelle e non riuscivi a contenere
il tuo corpo.

§ 2 risposte a alveo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo alveo su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: