l’ago e il pennello

3 dicembre 2015 § 5 commenti

un ananas, le mele verdi, la luce
castigata di un inverno incline a
un’austerità in fatto di luci, lui si
liscia la cravatta soprappensiero,
nel piatto davanti a lui i resti di un
gambero nel colore del corallo, i
bicchieri con l’acqua a un livello
conveniente – e l’uomo davanti ha
capelli grigio biondi, gli zigomi
sporgenti, lineamenti di scheletrica
cattiveria: ci sono indizi nel suo
sguardo, avvenimenti che faranno
implorare, un’apparire che molto
profetizza, molto deflagra negli anni
a venire.

§ 5 risposte a l’ago e il pennello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo l’ago e il pennello su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: