alveo

22 novembre 2015 § Lascia un commento

mi parlarono della profilassi e
non sembrava divertente, con
la bravura e la città a formare
un connubio incline a sparire.
nel mio stomaco ogni cosa si
sommava e si sottraeva, con
l’onore di esserci e il terrore di
esserci. la danza a non tentare.
percepire ore insonni e altre
letargiche. così mi assunsi il
rischio di dichiarare e il rischio
di esplicare. nel mezzo un
tempo di nome autunno si
scioglieva bene, diventava
inverno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo alveo su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: