fenomeni di collisione

16 febbraio 2015 § 4 commenti

ho il ricordo di una mattina molto buia, per
intenderci: di quelle in cui alle 9 ancora non
si spegne la luce, e i gesti restano piuttosto
impacciati – una mattina con la neve a divorare
le suole, l’imperfezione feroce dei volti pregni
di sonno, i bambini un poco agitati – si vedevano
nei boschi tracce di luce trasognata, quasi
ricordi, ancore solitarie, scie in netto ritardo –
restavano dialoghi confusi, impastati, con i
ventri spaventati dai silenzi e dai rumori
improvvisi delle porte – era una mattina buia,
una mattina sola, condonata, non archiviabile:
era il giorno d’inverno in cui i sogni si deponevano
per trasmutare, piano, in occasione, in parole.

§ 4 risposte a fenomeni di collisione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo fenomeni di collisione su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: