fenomeni di collisione

21 gennaio 2015 § Lascia un commento

viandanti, cinte murarie, il ponte:
il tuo sguardo in guisa d’una confessione,
la capigliatura rossiccia: tu mi guardi negli
occhi fissamente, nelle stanze segrete del
tuo pensiero impera il clamore del tuo caro
potere. basta poco per prendermi e metter
mi in bocca il cartiglio che comanda senza
dire, ma solo per osmosi di parabole. io
vago, vagherò nel tormento, senza mai
trovare il conforto, la paglia cara, il bel
mattino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo fenomeni di collisione su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: