l’ago e il pennello

23 novembre 2014 § 7 commenti

a cinque minuti dall’inizio appare
una londra molto grigia, fuligginosa,
assolutamente priva di luce naturale,
dove i fari delle automobili datate
nemmeno appaiono come miracoli.
la pioggia è pioggia, fredda, bagnata,
sporca, insomma, una di quelle londre
che nessuno si permetterebbe più
di mostrare – e lei accompagna
dietro l’orecchio un’indisciplinata
ciocca di capelli, l’orecchino di
pietre per qualche istante ondeggia.
quindi sposteremo l’inquadratura
sul primo bottone del loden. poi
la città termina, iniziando i soliti
dialoghi.

Annunci

§ 7 risposte a l’ago e il pennello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo l’ago e il pennello su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: