fenomeni di collisione

3 novembre 2014 § 1 Commento

i tuoi capelli come cavi ottici di immane portata
quando scendono lungo il tuo sterno bagnati e
quindi vinti: non il piccolo grazioso paese di grosse
pietre ammonticchiate, nei boschi che cambiano
paese seguendo le stagioni come un cane a coda
bassa. mi occorrevano stagioni non codificate,
da allacciare ai cavi allucinatori dei tuoi capelli,
a trasmettermi galassie che le parole non avessero
ancora trasfigurato.

Annunci

§ Una risposta a fenomeni di collisione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo fenomeni di collisione su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: