cantiere

16 giugno 2014 § Lascia un commento

ci imbarchiamo in distonie profonde
come la risata sommessa di mio padre
che sgonfiava le ciance nelle attese-
uno sfiato di cielo, il piovere improvviso
dal cielo nero e non affatto nefasto di un’
aria pulita, soffice, semplice di molecole
molto dolci, quelle nelle quali giorni fa
annegavamo e ora ci fanno da appoggio,
avendo noi smesso di vederle come
zavorra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo cantiere su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: