domicili

22 maggio 2014 § Lascia un commento

quelle camere grandi e indisposte dove esiste solo
la luce artificiale dei dialoghi, un’assenza di ombre
su mura e pavimenti, l’amalgama di colori putrefatti-
verresti bene in fotografia, con quei bilanciamenti
di estrema tristezza, la valanga nuvolosa delle linee
che ci inducono alla cautela, le cornici piene fino a
straboccare, l’amalgama irriguardoso dello sfondo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo domicili su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: