cantiere

18 Maggio 2014 § 2 commenti

con delicatezza separiamo le piastrelle dall’intonaco
aggiungiamo muschi, felci, acqua piovana –
lasciamo orme, piano, in rispetto delle orme stesse.
non esiste un piano da seguire, non un disegno
o un’indicazione felice. è una sottile questione di
sensibilità, sono posizioni difficili da raggiungere
e mantenere, seguiamo un odore o un suono o
ancora ce ne allontaniamo, quasi timorosi.
è un reticolo, un labirinto, una stretta tremenda
che ci impasta le caviglie, uno spaventoso
dolore pelvico o al trigemino. è la costruzione della
distruzione.

§ 2 risposte a cantiere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo cantiere su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: