appunti per la storia di una bambola

22 ottobre 2013 § Lascia un commento

nella chiesa si dedicava con voluttà
all’acquasantiera, prelevandone gocce
grosse e mobili, da lasciar sgocciolare
fin lungo il petto. si rivolgeva alle statue
spesso lignee, che meno lignee fossero
quelle braccia e quelle gambe e quelle
labbra nell’affrontarla, che le statue e i
santi fossero sì amati ma mai di
contrappeso o antagonisti. lei li avrebbe
volentieri condivisi. lui ne faceva un
atto solipsistico. loro continuavano a
attingere e bagnarsi da coppe differenti
e separate, che neppure sostenevano
le medesime impalcature.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo appunti per la storia di una bambola su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: