a Silvia Caramazza.

28 giugno 2013 § 4 commenti

Si dice sempre riposa in pace
Io ti dico non riposare in pace
Urla e tuona dal luogo privo di luogo che ti colloca fuori dalla vita
Maledici, devasta chi ti ha uccisa
Fa’ che gli marciscano i polmoni e le budella
Rendilo pazzo, riempigli la testa di urla
Così che non possa chiudere occhio
Che non riceva un solo gesto d’umanità
O qualsiasi altra pietosa impressione.
Ma non riposare in pace.

http://bologna.repubblica.it/cronaca/2013/06/27/news/omicidio_in_viale_aldini_trovato_il_corpo_di_una_donna-61989710/

http://Latteversato.iobloggo.com/

Annunci

§ 4 risposte a a Silvia Caramazza.

  • gelsobianco ha detto:

    A te, Greta, avevo lasciato un sorriso proprio perchè avevi fatto un post su questo argomento!

    Ti tingraziavo quindi con un sorriso per il fatto di aver ricordato un problema così grave!

    Buona serata!
    A presto.
    gb

    Mi piace

  • gelsobianco ha detto:

    “non riposare in pace, no!”
    ma a che serve tutto questo chiedere ad una morta di non riposare in pace neppure da morta?

    siamo noi che dovremmo attivarci per darle un vero riposo!

    il problema di vittime e carnefici dovrebbero essere affrontato in una maniera molto più valda!
    sì, anche qui, sui blog!

    è la prima volta che entro in questo tuo spazio.
    ritornerò!
    un sorriso per te
    gb

    Mi piace

  • glasyalabolas ha detto:

    -.-

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo a Silvia Caramazza. su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: