(sottotitolo, che il titolo no: fanculo, è di nuovo primavera e nessuno mi avverte mai di un cazzo)

7 aprile 2013 § 8 commenti

come invecchieremo
con la nostra salute staccata, le nostre malattie aleatorie o
immaginarie, belli, brutti, incattiviti, pieni
di cose inutili e andate a male o di spille
arrugginite, le mani in tasca, la pelle secca e
dissidente, ancora luminosa, mentre gelosi
di noi stessi cerchiamo di mandarla
in fumo.

Annunci

§ 8 risposte a (sottotitolo, che il titolo no: fanculo, è di nuovo primavera e nessuno mi avverte mai di un cazzo)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo (sottotitolo, che il titolo no: fanculo, è di nuovo primavera e nessuno mi avverte mai di un cazzo) su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: