interpolazione

8 gennaio 2013 § 5 commenti

queste pieghe sul viso sono disastri dimissionari
le cui ripercussioni proseguono per tempi irragionevoli.
mi dimentico le castagne, le mele, le arachidi.
tutto lo spazio è preso dalle botte e le loro elastiche

cornici. mi rinchiude una porta traversata da
spifferi affannosi, mani vuote di pelle, sorrisi fallimentari.
le mie cose impilate in mucchi a dissolvere. in continua
rovina. le mie cose non più mie e mai di altri. andate. ogni

lastra muro armatura così stagna solida inattaccabile così
assoluta. è essere clandestini in ogni dove in ogni
quando anche senza pretesti. e senza immissione o accusa o
fallimento. talvolta è non essere. non credere. talvolta è
piegare.

Annunci

§ 5 risposte a interpolazione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo interpolazione su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: