il disgelo.3

5 novembre 2012 § Lascia un commento

un abbraccio disseccato, scrostato
emerso dalle rovine e dalle macerie.
la sua tenaglia stringeva sfaldandosi
ne restavano scaglie impossibili sulla mia schiena
non sentivo più la mia libertà. sentivo l’assenza,
tradotta in una catena insopprimibile.
mi votavo all’immobilità, contavo le scaglie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo il disgelo.3 su greta rosso.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: