Poesie a Dio – Ramificazioni

18 febbraio 2010 § 5 commenti

Il nostro pane quotidiano è un sole malato
i cui raggi abbiamo disperso, invano, sperando
che tornassero con qualche Dio nuovo
o almeno ricadessero su di noi,
così come li avevamo mandati.

Non possiamo ora che mangiarci le mani
essendo il corpo di Cristo impraticabile, al buio.

Poesie a Dio – Catechismo

16 febbraio 2010 § 4 commenti

non accettare caramelle, fiori, vino dagli sconosciuti
chiudi la porta a chiave
soprattutto non fidarti mai, mai, mai di un dio che ha un nome.

Poesie a Dio – Un proposito per Pasqua

14 febbraio 2010 § Lascia un commento

In Aprile, Dio, fammi un favore.
Dimenticati di me.
Sì, nel più crudele dei mesi.
Forse ti sei scordato di seminare
e già qualcuno raccoglie.
In Aprile, Dio, sarà più tardi
di quanto non sia già ora
saranno passati almeno
dieci anni e un giorno.
Io tornerò al mio ateismo
e tu alle pecorelle.
Fino ad allora, però
posso continuare a trascriverti.

Poesie a Dio – A proposito delle indulgenze

6 febbraio 2010 § Lascia un commento

la mattina non sapevo se sputare l’acqua, non sapevo quale acqua era
“come posso sapere se laverà i miei peccati”
“ti ho insegnato che dio perdona tutti i peccati ma devi collaborare”
la mattina non sapevo se sputare l’acqua, non sapevo quale acqua era
e non ricordavo neppure bene di aver peccato.

Poesie a Dio – Ramificazioni

2 febbraio 2010 § 2 commenti

Il frutto del mio seno
è una fotografia sgranata.
Non saprei dove riporla
se incorniciarla o sacrificarla
a un Dio demente.
Ho tentato di delinearne le forme
farmi un’idea circa la composizione
ma ho solo perso tempo.
Al momento resta chiusa
nel mio seno.

Poesie a Dio – Le origini

1 febbraio 2010 § Lascia un commento

In principio era il verbo
ma non sapemmo coniugarlo.
Rimase fermo nel firmamento
per tutto l’inverno
come un satellite guasto.
Quando in primavera cadde
i nostri desideri erano già tutti avverati.
Che cosa inutile.

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per febbraio, 2010 su greta rosso.