senza progetto.9

18 dicembre 2007 § 10 commenti

 

il tempo non esiste

è fermo
non c’è mai stato.

il mondo si è creato contro ogni aspettativa
e non l’abbiamo sentito crollare.
eppure ci avevano detto che così funzionava, che l’avremmo
sentito crollare. 
così non ci siamo accorti che il tempo si era fermato
che era diventato cinque minuti
poi cinque minuti, ma gli stessi di prima
poi ancora
e io piegavo la biancheria e fingevo di riassettare
e tu spostavi i vasi e fingevi di riassettare 
poi scrivevamo una poesia
io la tua tu la mia
che ora a dirlo mi dovrei tagliare la gola.
quando stamattina mi sono vista passare davanti allo specchio
ho capito che ero morta e aspettavo il treno
e che fino alle 9,33 
erano cinque minuti senza tempo

 

Annunci

racconti in forma di cinque righe

8 dicembre 2007 § 10 commenti

ridurre la banchina
-lo spazio d’un corteggiamento-
dove i passeggeri scendono e
s’avviano riottosi
semidistrutti.

Dove sono?

Stai visualizzando gli archivi per dicembre, 2007 su greta rosso.